11 giugno 2013

Mi presento...

Sono Marzia Tomaselli, ho 27 anni e sono di Taormina. Sono laureata in Scienze Giuridiche e ho lavorato per sei anni come Assistente di Volo.
Mi sono sposata dal 2010 con Simone e nel giugno 2012 è nato mio figlio Samuele.
La maternità mi ha cambiata radicalmente, rendendomi sensibile ad argomenti che mai avrei pensato potessero appartenermi.
Ho avuto un parto naturale medicalizzato con analgesia, un lungo periodo prodromico a cui è seguito un altrettanto lungo travaglio terminato in una larga episiotomia e un cefaloematoma per il mio bambino.
Da quel momento ho cominciato a studiare, ad informarmi, ad ascoltare chiunque abbia qualcosa da dire, anche di non conforme alle comuni credenze, e ho dato inizio alla mia crociata contro la disinformazione.

Mi occupo di Babywearing, creo supporti con materiali specificatamente studiati per resistere all'usura del bambino, con coloranti Oeko text, biologici e senza nikel o sostanze allergizzanti.

Sto continuando la mia preparazione personale tramite un corso  tenuto da referenti OMS e UNICEF, grazie al quale sono diventata una Peer Counselor per l'allattamento al seno, a breve frequenterò un corso per insegnate di massaggio neonatale A.I.M.I.
Collaboro con l'Ospedale pubblico di Lentini e con una clinica privata di Catania, partecipando ai corsi pre-parto che si tengono nelle strutture per informale le neo mamme dell'esigenza di ritornare ad ascoltare l'istinto e beneficiare di tutti quei privilegi che l'industrializzazione ci ha tolto.

Allatto mio figlio a richiesta da una anno e lo porto sempre in fascia, suscitando sguadi perplessi e accusatori.
L'allattamento non è stato un percorso facile, mia madre non ha allatto me e mio fratello oltre i tre mesi perchè "non aveva latte", lo stesso è valso per mia suocera, le mie zie e tutte le mie amiche...
Ho dovuto litigare, piangere e gridare per poter fare una cosa assolutamente naturale.
Mio figlio è nato alla 41esima settimana, 3.434 kg per 57 cm di lunghezza. Voleva il seno ogni 20 minuti, giorno e notte, e questo non faceva altro che alimentare i consigli e i commenti sulla mia scelta di allattamento esclusivo, accusandomi di preferire il mio orgoglio alla salute di mio figlio. Per fortuna ho avuto dalla mia parte il supporto, seppur virtuale, di un gruppo on-line sull'allattamento, che mi ha dato la forza di reagire e andare avanti.
Ho cominciato l'integrazione alimentare oltre il sesto mese compiuto ascoltando, seguendo e assecondando le richieste di mio figlio.
Come tutti ho fatto la lista nascita, circondandomi di passeggini, box, altalene, girelli... ma per fortuna  sono stata capace  di fare un passo indietro.

Ogni giorno, sempre con rispetto, provo a informare le donne, cosicchè possano riscoprire quanto è dolce essere semplicemente Mamme...