25 aprile 2013

Le "solite" domande sulle fasce portabebé

Andando in giro con la fascia, nella mia piccola città di provincia e nei dintorni, c'è stato chi ha espresso da subito entusiasmo e opinioni positive (in verità pochi, purtroppo!), chi si è detto subito contrario (più che altro per motivi culturali: "sembri una zingara, terzomondista ...."), chi invece, pur essendone incuriosito, ha espresso qualche perplessità ...

... ma non ti pesa?
Non tanto, sicuramente meno che portare la bambina in braccio
... ma sta comoda?
Come se stesse in braccio con la differenza che sto comoda anch'io.
... ma non farà male alle anche? 
No, perché quella in fascia è la posizione fisiologia: gambe aperte e ginocchia più alte del sedere (figura a destra), la stessa posizione imposta dai tutori usati per correggere la displasia. I marsupi tradizionali non rispettano la curvatura fisiologica della spina dorsale di un neonato e offre una superficie di appoggio minore, cosicché tutto il peso del bambino viene scaricato sull'inguine (figura a sinistra).
... ma non è troppo grande? Capisco i primi mesi, quando il bimbo è piccolo, ma poi non è più comodo il passeggino?
Intorno all'anno i piccoli cominciano a camminare e quindi si usa sempre meno, la fascia si può portare in borsa e quando il  bimbo si stanca si tira fuori (e con il passeggino non si può fare!), con il vantaggio di abituare i bambini al movimento, invece di tenerli nel passeggino fino a 5 anni (perché se si esce da sole non è semplice spingere il passeggino e tenere il bambino per mano contemporaneamente) ... se poi si allatta ancora al seno a richiesta, la fascia è la soluzione più pratica ...  se si sta fuori casa per molte ore o si prendono i mezzi pubblici o anche la propria auto ... una fascia dà un' autonomia che nessun passeggino offre: luoghi affollati, barriere architettoniche, traffico non sono più un problema. E poi si può realizzare da sé, con un costo molto inferiore a quello del passeggino più scarso ... E vogliamo parlare dell'EC? Se scappa la pipì o la cacca nel passeggino, bisogna smontarlo e lavarlo ed essendo imbottito ci mette tanto ad asciugare ... la fascia si lava in lavatrice, si centrifuga e si può asciugare sui termosifoni. Allora? Quale sarebbe la comodità e la convenienza del passeggino?
... ma così non si abitua a stare in braccio? I bambini che hanno il "vizio" di stare in braccio sono proprio quelli che non vengono portati, che non hanno la possibilità di appagare il loro bisogno di contatto, quindi quelli portati con il passeggino.